Blog
Conseils d’experts : comment bien conserver son parfum chez soi et sur soi ?

I consigli degli esperti : come conservare al meglio il tuo profumo e farlo durare più a lungo ?

GalimardGrasseParfum

Durata del profumo : regole di base da seguire

Conservare il suo profumo in modo di prolungarne la vita? È questo che tutti noi desideriamo realizzare, al fine di preservare queste fragranze delicate e pregiate, dal primo all’ultimo giorno di utilizzo.
Gli oli aromatici e essenziali che lo compongono possono deteriorarsi se non sono trattati con cautela.

Però, un profumo ben conservato ha una durata di vita di parecchi decenni! Ecco qualche utile e pratico consiglio per far durare il vostro profumo:

  • Scegliere un luogo al riparo dal calore e dalla luce diretta, preferibilmente in una stanza buia, soprattutto se la bottiglia è trasparente (si può riporla nella propria confezione)
  • È ottimale conservare il profumo in un luogo fresco, dato che il calore potrebbe alterare l’equilibrio chimico della formula
  • Non metterlo in frigorifero, per evitare le variazioni di temperatura troppo frequenti; privilegiare la temperatura ambiente
  • Scegliere una stanza al riparo dall’umidità, la camera da letto per esempio (il profumo non dovrebbe essere conservato in bagno!)
  • Non lasciare la bottiglia senza tappo, e per prevenire l’ossidazione aprirla soltanto quando si utilizza il profumo
  • Non agitare il profumo prima dell’uso
  • Se viaggiate, per evitare le perdite e le rotture, scegliete il piccolo formato da viaggio da portare in borsa, tasca, ideale per i viaggi in aereo.

Tutti i nostri Profumi, Acque di Profumo e Acque di Toiletta indicano un periodo ottimale di utilizzo di 3 anni dall’apertura della confezione.

Come applicare correttamente il profumo e utilizzare la dose giusta ?

Flacons de parfum - Galimard

Lunga durata : trucchi per mettersi il profumo

Facendo appello ai sensi, il profumo rivela agli altri la nostra personalità e la nostra identità.
Alcune persone conquistano l’attenzione grazie al profumo che utilizzano e alla scia che lasciano dietro di sé, come un tratto caratteriale a pieno titolo.
Dunche, come assicurarci che il profumo rimanga per tutta la giornata? Ecco alcuni elementi di risposta :

Innanzitutto, il profumo esiste per essere applicato sulla pelle.
Ci sono dei punti del corpo in particolare che irradiano calore, particolarmente apprezzatti dal profumo che va ad enfatizzare le note olfattive contenute: si pensi in particolare al collo, la base delle orecchie, la scollatura, l’ombelico…, ma anche alle articolazioni, polsi e gomiti.
Basta solo una vaporizzazione per punto. Il profumo può essere spruzzato sui capelli, anche se non conservano più a lungo la fragranza.

Da notare che il profumo svanisce più velocemente quando la pelle è secca; quindi non esitate a idratare la pelle prima di applicarlo.

« Mettete il profumo ovunque volete essere baciati »,
diceva Coco Chanel

Per quanto riguarda i vestiti, è meglio stare attenti : per esempio i materiali sintetici non riflettono bene le note aromatiche del profumo.
I materiali naturali favoriranno meglio la lunga tenuta (cotone, lana, lino…), ma è necessario prestare attenzione al rischio di macchie, sopratutto sulla seta.

È anche meglio evitare di spruzzare il profumo sui gioielli.

Un altro trucco è quello di vaporizzare l’ambiente intorno a voi e di lasciare ricadere il profumo su di voi. Un metodo che permette di controllare le dosi, poichè per incarnare l’eleganza di un prodotto così raffinato, la regola d’oro consiste nel usarne con moderazione.
Un eccessivo odore potrebbe ottenere l’effetto contrario, mentre una nota leggera diventa un simbolo di raffinatezza.

Come abbiamo visto in un precedente articolo, la durata della fragranza sarà anche determinata dalla concentrazione, il profumo essendo il più intenso.

Da vedere anche
Parfumeur Galimard - pause eau de cologne grasse

Come scegliere il tuo profumo?

Come il famoso gioco di società, ci sono 7 grandi famiglie olfattive principali: floreale, legnoso, orientale, agrumi, fougere, chypre e cuoio. I profumi di ogni famiglia sono poi composti da note che li rendono unici. Per scegliere il tuo profumo, devi sapere come combinare le note olfattive che ti piacciono di più con la tua […]

Parfumeur Galimard - flacon d'eau de cologne

Cos’è la colonia?

Un po’ di storia : È a un certo Jean Marie Farina (XVIII secolo) che dobbiamo la creazione dell’acqua di Colonia. Nato in Italia, profumiere, si stabilì a Colonia e iniziò a produrre l’acqua Farina. Questa miscela è fatta di oli essenziali e alcool quasi puro. A quel tempo, i profumi inebrianti, di solito a […]

Parfumeur Galimard - lavande à grasse

Fiori e frutti di stagione in profumeria

I nostri umori cambiano con le stagioni, ci adattiamo al tempo e così fa il nostro guardaroba. I nostri gusti e desideri si evolvono secondo l’atmosfera che ci circonda. Allora perché non mettere il nostro profumo in linea con le nostre emozioni? Perché cambiare il tuo profumo a seconda delle stagioni ? Volersi rinnovare non […]